Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Area Wellness | April 24, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Yoga in un antico mulino

Yoga in un antico mulino

Il 21 settembre 2015, presso l’antico Mulino di Pontemanco, nel piccolo borgo di Due Carrare in provincia di Padova, si inaugura la nuova scuola “Anata Yoga“.

Anata Yoga ha lo scopo di promuovere la cultura e la filosofia dello Yoga, e in particolare dell’Hatha Yoga, attraverso la dottrina di tutti i suoi aspetti: teorici, culturali, spirituali e attraverso le Asana.

A guidare la scuola Tatiana Souchtcheva, appassionata di ginnastica artistica dall’infanzia e con oltre 10 anni di pratica in questa disciplina. Anata Yoga cercherà di raggiungere l’obiettivo principale di questa disciplina che consiste nell’acquisire uno stile di vita salutare con benefici di ringiovanimento mentale e fisico. Questo attraverso la pratica delle Asana, particolari posture che favoriscono l’allineamento e un portamento perfetto e sedute di meditazione con la tecnica del Pranayama che permette di liberare la mente, catturare la prana – l’energia vitale – e acquisire un corretto processo respiratorio, necessario nella vita quotidiana per affrontare tutte le situazioni.

L’antico Mulino di Pontemanco, sede della scuola, risale ai primi anni del 1300: ora questo prezioso elemento del passato, grazie agli attuali miglioramenti strutturali, è stato recuperato ed è protetto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali sotto la soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio del Veneto orientale.

L’immobile, sviluppato su due piani, è di circa 600 metri quadrati ed è probabilmente uno dei più grandi per la quantità di fosse predisposte per le macine. Grazie ai lavori di restauro e riqualificazione finanziati da Società Italia, sono riaffiorate le antiche pavimentazione in pietra originali, ora visibili attraverso uno speciale intervento architettonico in vetrocemento. Così come le mura perimetrali e il magnifico soffitto a capriate veneziane lignee ripristinate grazie al meticoloso lavoro di un gruppo di studiosi esperti della materia e oggi scenario anche della nuova scuola di Yoga.

È fondamentale che la pratica dello Yoga avvenga in un’atmosfera rilassante”, dichiara Tatiana Souchtcheva, che sottolinea come “il dolce fluire dell’acqua che scorre sulla grande ruota del Mulino farà da sottofondo a tutte le attività di Anata Yoga, nel pieno equilibro tra corpo e mente e in armonia con tutti gli elementi del mondo circostante”.

Inviaci il tuo Commento

Please Do the Math      
 

Aggiungi una immagine