Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Area Wellness | January 18, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

City break a Copenaghen

City break a Copenaghen

Prima visita o di ritorno in Danimarca, Copenaghen è la meta ideale per un city break in vista dei prossimi ponti di autunno. La città offre tante attività gratuite, da visite guidate, all’ingresso ad alcuni musei storici, oltre che tante esperienze per gustare la nordic cuisine.

Per iniziare ci si può unire a una guida locale per un tour gratuito a piedi del centro di Copenaghen. Esistono diversi tour, dalla passeggiata guidata di 3 ore che parte dal Municipio fino al Palazzo Reale Amalienborg a un giro più breve di 90 minuti da Christianshavn all’ingresso di Christiania.

La Copenhagen Card è un modo intelligente per esplorare la città, beneficiando di ingressi gratuiti in oltre 79 musei e attrazioni, di sconti nei ristoranti e di accesso gratuito a tutti i mezzi pubblici (autobus, treno, harbour bus e metro) compreso il trasporto dall’aeroporto al centro città. Partendo da GI. Strand, con la carta è gratuito anche il tour dei canali in battello, che permette di ammirare i principali monumenti dall’acqua.

La città è piccola ed è facile spostarsi anche a piedi per visitare alcune attrazioni gratuite, come La Sirenetta, Christiania, il celebre canale Nyhavn, Børsen (il bellissimo e antico edificio della borsa) e il Giardino Botanico. Esistono inoltre numerosi parchi pubblici cittadini, come il Giardino del Re al Castello di Rosenborg, ed il tranquillo parco-cimitero di Assistens a Nørrebro, dove è possibile visitare le tombe di illustri danesi, come lo scrittore di fiabe Hans Christian Andersen e il filosofo Søren Kierkegaard.

Per un’esperienza autentica del lifestyle danese, vale la pena fare un giro su due ruote percorrendo la vasta rete di piste ciclabili. Da non perdere il ponte Bryggebroen (noto come Bike Snake) lungo 190 metri, che collega Havneholmen a Islands Brygge, ma anche il nuovissimo Cirkelbroen che collega Christiansbro e Appelbys Plads. Progettato dall’artista danese-islandese Olafur Eliasson, il circle bridge è un nuovo punto di riferimento architettonico. E’ stato concepito come nuovo spazio urbano, invitando chi lo attraversa a rallentare il passo e ad avere nuove prospettive sulla città.

Con ben 18 stelle Michelin assegnate a 15 ristoranti, Copenaghen è conosciuta come capitale della “Nuova Cucina Nordica”. Tuttavia la città offre anche tante esperienze gastronomiche di alto livello e per tutte le tasche. Il Copenhagen Street Food, ad esempio, aperto nel 2014 su Paper Island, offre un cibo di strada fantasioso, sostenibile ed economico proveniente da tutto il mondo in uno spazio colorato costellato da food truck e bancarelle.

L’accessibile WakeUp Copenhagen offre due hotel centrali del famoso architetto danese Kim Utzon, entrambi caratterizzati da un design moderno e minimalista ma al tempo stesso di moda e di alta qualità. Per un alloggio cool e a buon prezzo, consigliamo gli Hotel Cabinn mentre per gli amanti del lusso, il nuovo Hotel Denmark mette a disposizione anche camere low cost prenotabili sulla piattaforma di Airbnb.

Copenaghen è facilmente raggiungibile con voli diretti da diverse città italiane con compagnie low-cost. Per raggiungere il centro città dall’aeroporto occorre prendere la metropolitana (direzione Kongens Nytorv o Nørreport Station) o il treno (direzione Copenaghen Central Station). Entrambi richiedono circa 15 minuti per un prezzo di circa 5 euro, o gratuito con la Copenhagen Card che si può acquistare già all’aeroporto.

Inviaci il tuo Commento

Please Do the Math      
 

Aggiungi una immagine