Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Area Wellness | April 26, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Golf, mare e wellness sulla costa dell’Atlantico

Golf, mare e wellness sulla costa dell’Atlantico

Un numero sempre maggiore di pensionati italiani sceglie nazioni con condizioni fiscali migliori per godersi la propria pensione e il Portogallo ne sta attirando ogni anno a centinaia. Il paese è sicuro, la gente accogliente, anche la qualità e i costi della vita sono favorevoli. L’affitto per un appartamento costa in media il 25% in meno, per un caffè al bar bastano 60 centesimi, al ristorante con una ventina di euro si mangia pesce realmente fresco.

Molti scelgono di vivere a Cascais, ex villaggio di pescatori oggi elegante località marittima, raggiungibile in meno di un’ora da Lisbona attraverso la linea ferroviaria costiera, una delle prime linee elettriche europee. A fine ottocento fu scelta dalla famiglia reale Portoghese come residenza estiva e qui venne a trascorrere i suoi ultimi anni, non in pensione ma in esilio l’ultimo re Umberto di Savoia, dopo il plebiscito e la proclamazione della Repubblica in Italia.

La città offre una serie di monumenti storici, attrazioni turistiche e musei interessanti e a ingresso libero, come il museo Condes de Castro Guimarães che si trova in un delizioso castello in stile Folly – vale a dire un mix di vari stili e un occhio all’architettura araba – costruito nel 1902 da un milionario del tabacco irlandese. Il clima è gradevole con temperature che difficilmente superano i 30 gradi d’estate e rimangono miti durante l’inverno. Il fascino marinaro resta ancora intatto, ed è ancora più suggestivo al tramonto sul porto che offre una serie di ristoranti e bar all’ombra dell’imponente fortezza della Cidadela, un edificio del16° secolo trasformato in un hotel esclusivo. Esistono ancora una piccola flotta di pescherecci e un ricco mercato del pesce, noto come la Lota. Passeggiando a piedi o in bicicletta lungo la costa e a ridosso di piccole spiagge sabbiose su cui si affacciano bar, caffè, negozi, edifici che ricordano la grande architettura del XIX secolo, e tre fari, St. Marta, Ghia e Cabo Raso, dal comune di Cascais si può arrivare a Estoril, sua esclusiva frazione e sede dell’omonimo circuito da corsa. Da notare la Praia do Guincho, il regno dei surfer, e lo scenografico Cabo da Roca, a circa 100 metri di altezza sull’orlo di un vertiginoso precipizio, il punto più occidentale del continente europeo.

Alle spalle del faro, all’interno del parco naturale con la catena montuosa Serra de Sintra, c’è un’area residenziale, la Quinta da Marinha, che ospita sulle dune il prestigioso Oitavos Hotel a cinque stelle, con uno dei più famosi campi da golf europei, classificato dalla rivista Golf Magazine come uno dei 100 percorsi più belli al mondo, meta di un turismo d’élite.

La storia di questa struttura risale agli inizi del ‘900 quando il capostipite Carlos Montez Chamapalimaud, acquistò circa 900 ettari di terreno inaccessibile e sabbioso per costruirvi un albergo esclusivo. Dopo la seconda guerra mondiale venne trasformato in vigna e centro equestre, e agli inizi del XXI fu aggiunto il campo da golf a 18 buche, un club sportivo di oltre 20.000 mq con palestra attrezzata, campi da tennis e squash, un parco giochi per bambini, due piscine coperte, e successivamente l’attuale Oitavos Hotel con la sua grande SPA di circa 800 mq, vista sull’oceano, con dieci cabine per i trattamenti.

Il progetto è stato disegnato dall’architetto portoghese José Amaral Anahory con l’intento di unire alla bellezza del paesaggio rurale incontaminato l’autentica ospitalità e cucina portoghese. La decisione di preferire grandi finestre a vetro, dal pavimento al soffitto, permette alla luce solare di penetrare nei grandi spazi comuni dell’edificio a cinque piani, e nella SPA che occupa il pianterreno e che si apre direttamente sulle dune sabbiose e ondulate e sull’atlantico. La piscina esterna e quella interna sono entrambe riempite con acqua di mare riscaldata attraverso il riciclo dell’aria calda espulsa dal sistema di aria condizionata dell’hotel. La SPA dispone anche di una grande sauna, la jacuzzi e un bagno turco, oltre a un’ampia area relax in cui si muovono i membri di un team di operatori competenti e ben affiatati.

L’hotel offre 142 camere, comprese due suites, dotate di ogni comfort, molte con balcone privato vista Oceano o sul campo da golf. Golf e benessere sono due punti di forza di una vacanza in questa splendida location, ma anche la spiaggia, l’equitazione e la cucina rappresentano motivi di orgoglio e d’attrazione. Nei tre ristoranti viene offerta un’interpretazione originale e moderna della cucina portoghese e internazionale, un’esperienza culinaria che si aggiunge a una scelta di vini di altissimo livello. In conclusione una destinazione ideale per chi voglia visitare Lisbona, che è solo a mezz’ora di macchina, esplorarne gli angoli più suggestivi e goderne la frenetica vita notturna, ma intende trascorrere nel relax di una costa ancora selvaggia, sul campo da golf o disteso su un lettino da massaggio, le ore del giorno.

Inviaci il tuo Commento

Please Do the Math      
 

Aggiungi una immagine