Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Area Wellness | April 26, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Facciamo cross fertilization?

Facciamo cross fertilization?

Facciamo cross-fertilisation, scambiamoci idee ed esperienze, opinioni e modi di risolvere i problemi: è un po’ fusione e un po’ contaminazione, questo “melting pot” che al mondo del benessere fa tanto bene e che dai visitatori dei Centri è acclamato a gran voce.

La presenza contemporanea e ormai imprescindibile di salute e alimentazione (tra l’altro indivisibili tra loro) nei servizi e trattamenti dei centri benessere fa nascere la figura del Med Trainer, specialista interdisciplinare ( istruttore, massaggiatore o fisioterapista laureato in scienze motorie) creato dalla richiesta olistica del “popolo del benessere” e dall’integrazione tra benessere ed approccio scientifico assolutamente necessario per far sì che un programma abbia successo.

La “tre giorni” Happy Wellness Specialist, un corso PI.CO Academy al momento unico in Italia, risolve la questione di un vero approccio multidisciplinare e forma specialisti nei sette modi complessivi di declinare il programma Food&Beauty&Fitness, ma con uno spirito innovativo che ne spinge ancora più in là le caratteristiche di “corso olistico”.

L’obiettivo della seconda giornata del corso Happy Wellness Specialist, che si ispira alla metodologia Happy Wellness by PI.CO Wellness è proprio la cross-fertilization tra operatori beauty e istruttori. Come rendere olistici gli istruttori, che tipo di trattamenti o di massaggi devono conoscere e saper fare? La risposta è nei trattamenti e massaggi LIGHT. E che tipo di attività motoria le estetiste possono far fare in cabina alle proprie clienti?

L’attività di cross-fertilisation passa dunque attraverso la conoscenza, per gli istruttori, di tecniche di massaggio olistiche di breve durata (light, appunto) da abbinare ai loro programmi fitness ed alle operatrici beauty di protocolli fitness light per l’allenamento antiaging, detox e rilassamento muscolare.

L’impostazione light delle tecniche olistiche di massaggio in funzione antiage, detox e relax porta alla scoperta di alcune curiosità: ad esempio, alla scoperta dell’importanza di una costante ginnastica facciale antietà con l’attivazione dei muscoli mimici delle mani, partendo da fronte, orbicolare dell’occhio via via a scendere; a quanto sia importante, per rilassarsi, la mobilità articolare a corpo libero dei cingoli più importanti a partire dall’alto (con respirazione lenta e controllata), che interessi cervicale, spalla, colonna, anca e ginocchio; alla necessità di fare stretching per detossinarsi e favorire il drenaggio del corpo.

L’incrocio dei saperi va, ovviamente, a vantaggio del cliente finale, poiché mutuare conoscenze significa trovare nuove soluzioni ed è questa la vera forza del Med Trainer.

Prossimo appuntamento è previsto per il 28 giugno a Salerno e avrà per tema “Da Personal Trainer a Med Trainer in tre mosse”. Per info: commerciale.italia@lemigroup.it – www.picowellness.it

 

Inviaci il tuo Commento

Please Do the Math      
 

Aggiungi una immagine